Contenuto Principale
Lunedì, 08 Luglio 2013

ELOGIO DELLA FUGA

Postato da  

Titolo: Elogio della fuga

Autore: Henri Laborit

Editore: Mondadori Saggi

Mediante questa teoria della fuga uno dei maggiori biologi e filosofi del comportamento umano, espone il suo pensiero sui temi di maggiore interesse per l’uomo:

libertà, amore, felicità, politica, piacere e vita quotidiana, tracciando infine un’idea per la società ideale.

Nato ad Hanoi nel 1914, direttore per molti anni della “Revue d’agressologie”, Laborit ha focalizzato il suo interesse scientifico sulla reazione organica all’aggressività, tentando di estendere alle scienze sociali gli elementi strutturali della biologia.

Le sue teorie sulla biologia comportamentale esposte nella “Nouvelle grille” del 1974 sono state alla base del film di grande successo di Alain Resnais “Mon oncle d’Amerique” (Mio zio d’America) realizzato nel 1980. Mirco Cattani

 

Sintesi:

“Quando non può più lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l’andatura di cappa (il fiocco a collo e la barra sottovento) che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela. La fuga è spesso, quando si è lontani dalla costa, il solo modo di salvare barca ed equipaggio. E in più permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all’orizzonte delle acque tornate calme. Rive sconosciute che saranno per sempre ignorate da coloro che hanno l’illusoria fortuna di poter seguire le rotte dei carghi e delle petroliere, la rotta senza imprevisti imposta dalle compagnie di navigazione.”

Attraverso questa teoria della fuga, che in realtà è un ritorno alle proprie radici più originali e creative, il grande biologo Laborit ci espone il suo pensiero sui temi di eterno interesse per l’essere umano: l’amore, la libertà, la morte, il piacere, la felicità, la vita quotidiana, la politica. Un piccolo vademecum di saggezza con riflessioni sempre originali e sorprendenti.

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Su il sipario
    Scritto da
    Si: “Su il sipario”, questa è la fatidica frase che viene pronunciata prima di ogni spettacolo. A Pergine Sabato 7 settembre è stato inaugurato il nuovo teatro comunale, alla cui cerimonia hanno potuto partecipare 499 cittadini anzitempo prenotatisi. Al saluto delle autorità ha fatto seguito il concerto di musica classica, eseguito dall’Amstettner Symphonieorchester e infine un rinfresco offerto agli astanti. Il primo a prendere la parola è stato Daniele Lazzeri, consigliere di minoranza del Comune di Pergine, coadiuvato dall'interprete Bogi Feenyvesi Kiss, il quale ha rivolto un ringraziamento a tutti i responsabili delle amministrazioni comunali, succedutesi negli anni tra la…
    Leggi tutto...

Utenti online

Abbiamo 223 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto