Contenuto Principale
Wall Street is War Street, il Governo Ombra degli USA

DI ROSANNA SPADINI

Alla fine degli anni ’80 il disegno imperialista della triade USA, Vaticano e Israele, contribuì fortemente alla demolizione dell’URSS, non tanto per esportare la “libertà” come andavano blaterando, ma per catturare nuovi territori di conquista per gli oligarchi. Sotto l’ombrello del “neoliberismo armato” che abbiamo conosciuto bene, così come avevano fatto con Pinochet in Cile o Videla in Argentina e in tutta l’America Latina. Caduto quindi l’URSS, l’imperialismo americano si è scatenato prima contro la ex Jugoslavia, e poi contro l’Albania, il Medio Oriente (Iraq, Afganistan, Libia) per affermare così il proprio piano criminale.

Domenica, 16 Ottobre 2016

Le elites hanno spodestato il popolo

Postato da
Le elites hanno spodestato il popolo

di  Luciano Lago

Situazione stagnante e degrado culturale e sociale delle società europee sono il panorama che ci offre l’Europa odierna che ha smarrito (quando non rinnegato)  le sue radici. “Status quo” è un modo di dire in latino che descrive il disastro in cui ci troviamo.

Martedì, 11 Ottobre 2016

Stand by

Postato da
Stand by

Nella marea di balle profuse dai tg e dai giornali appare difficile destreggiarsi. Eppure il sentore di falsità, la puzza dell’imbroglio emana forte dalla carta stampata e l’incongruenza dei fatti, quando narrati, emerge dall’esposizione.

Martedì, 11 Ottobre 2016

La Russia confina con la Siria

Postato da
La Russia confina con la Siria

La battaglia per Aleppo infuria più che mai e lo scontro tra gli Stati Uniti e la Russia ha raggiunto un livello di pericolosità che è superiore a quello della crisi di Cuba.

I tg vi hanno detto che Putin  ha sospeso l’accordo, stipulato con gli Usa nel 2000,   per la distruzione bilaterale del plutonio d’uso militare (bruciandolo nei reattori).  Così, gli ascoltatori hanno un motivo di più per aver paura del “neo-imperialismo di Putin”, come dice il nostro ministro Gentiloni:  cosa vuol fare  il russo, del plutonio? Gentiloni  è il portavoce dell’ambasciata Usa,  commenta l’Antidiplomatico.

La Russia sta preparando enormi rifugi di fronte alla possibilità di una guerra termo nucleare con gli USA

In Russia si stanno realizzando enormi bunkers antinucleari a Mosca, capaci di ospitare fino a 12 milioni di persone, mentre Putin si prepara ad una possibile guerra nucleare con gli USA.
I giganteschi rifugi, la cui costruzione è stata rivelata il venerdì dai funzionari russi, sono una risposta alla recente escalation di tensioni ed accuse tra Mosca e Washington per causa del conflitto in Siria, come ha riferito oggi il giornale britannico Express.

L’eroica lotta della Siria contro l’imperialismo di USA e Occidente

di Andre Vltchek

Risulta difficile immaginare una nazione più resistente, più eroica della Siria!
Con solo 17 milioni di abitanti (secondo stime del 2014), la Siria si trova ad affrontare adesso la coalizione pù possente della terra – una coalizione che consiste in quasi tutte le potenze occidentali colonialiste e neocolonialiste.
Si trova anche ad affrontare alcune delle macchinazioni più crudeli e letali dell’Occidente – gli estremisti ed i gruppi pseudo islamici,  simili a quelli che già furono a suo tempo scatenati contro l’Unione Sovietica durante la guerra in Afghanistan.

Quando la censura (su Vaxxed) fa crescere i sospetti

Ricordate Vaxxed? Il documentario che indaga su un possibile collegamento tra vaccini e autismo e che venne cancellato dal Tribeca film festival?

FISCHI ALL’ASSEMBLEA DELLA COLDIRETTI. RENZI, SONO CAVOLI AMARI?

di Caterina Betti

Il video del trattamento riservato al premier Renzi dopo la sua comparsata alla riunione dellaColdiretti sta ormai spopolando sul web. Si trattava dell’assemblea degli imprenditori agricoli, nella quale Vincenzo Gesmundo, segretario generale, ha preso la parola con l’intento di ufficializzare la posizione della Coldiretti nei confronti del referendum del 4 dicembre.

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • L’inganno dell’asilo
    Scritto da
    La televisione è prodiga nel mostrare le disgrazie del mondo, le sventure dei più sfortunati, forse deliberatamente torteggiati. I principali giornali le fanno eco sulla carta. Si sa, le immagini ed i racconti delle miserie altrui alleviano il peso dei propri problemi ed in tempi come questi non è cosa di poco conto.
    Leggi tutto...

Redattore

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto