Contenuto Principale

Il risultato elettorale del Mo-vi-mento 5 Stelle in Trentino, anche se ha prodotto due gongolanti di gioia consiglieri provinciali, ha innescato molteplici “mal di pancia” a molti candidati delusi.

La flessione di quasi venti punti percentuali tra i suffragi ottenuti a febbraio e quelli registrati a ottobre, non è attribuibile alla caduta delle foglie tipica dell’autunno, visto cha a febbraio a questa latitudine, esse non sono ancora comparse sui rami, ma ad un’evidente, improvvida gestione del patrimonio dei consensi conseguiti, dovuta alla delusione degli elettori non tanto o solo, verso i risultati politici non raggiunti a livello nazionale, ma ad altre percepibili ragioni.

Pubblicato inProvinciale
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • CHE NE SARA’ DEL PARCO AI TRE CASTAGNI?
    Scritto da
    Dopo l’elezione della nuova amministrazione comunale, trascorsa l’euforia della vittoria e assorbita la delusione degli sconfitti, in attesa del primo Consiglio del 25 giugno, i cittadini si interrogano sul futuro di alcuni progetti già approvati dalla precedente Giunta.
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 321 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto